Il Portodimare

Associazione sportiva dilettantistica dal 1975

fiv

Il Portodimare - Associazione sportiva dilettantistica dal 1975

Risultati positivi per Arkanoè sailing team Melges 24 a Riva del Garda per l’European Sailing Series 2017

IMG_0416I ragazzi di Arkanoè sailing team Melges 24 ottengono un ottimo risultato ad European Sailing Series 2017 Riva del Garda, secondo evento della classe Internazionale valido anche come Campionato Italiano. Grazie all’ottima organizzazione, all’esperienza del Comitato e di tutta la Fraglia Vela Riva la grande flotta di Melges 24 provenienti da 13 nazioni, ha potuto completare un buon numero di prove, sette in totale, sei delle quali corse inusualmente con il peler. I primi due giorni di cattivo tempo hanno messo alla prova gli equipaggi e soprattutto i tattici data l’istabilità di un vento da Nord disturbato dalle nuvole e da parecchi temporali. Giornata splendida di sole invece domenica per le tre prove conclusive, con l’ultima, finalmente corsa con una bella Ora-il vento da Sud- di 16/18 nodi, e l’alto lago finalmente ritornato nella sua veste di wind-factory. 41 iscritti per la tappa durante la quale è stata ufficializzata la data del Campionato Europeo 2018 che si correrà proprio a Riva del Garda dal 2 di agosto. Tanti campioni e tanti olimpionici a bordo dei top team ed una flotta agguerrita di ben 26 corinthian si sono dati battaglia fino all’ultimo minuto con continui ribaltamenti delle classifiche.

Arkanoè Aleali by Montura entra nella Top Five tra i corinthian Europei, molto molto vicina al podio. Nella classifica overall ITA 139 chiude al 14° posto, migliorandosi ulteriormente rispetto agli anni scorsi. La classifica del Campionato Italiano Melges 24 vede al 1° posto Maidollis con Carlo Fracassoli al timone e Chicco Fonda alla tattica, seguiti dal vincitore della ranking Europea 2016 Altea timonata dallo specialista e presidente della classe Andrea Racchelli. Al terzo posto Taki 4 timonata da Nicolò Bertola ed al quarto Arkanoè, che si riconferma 2° tra i corinthian preceduto dal Campione Mondiale in carica Taki 4.

“Siamo soddisfatti del risultato, anche se abbiamo sbagliato la quinta prova, e così siamo scesi dal possibile podio corinthian per soli 4 punti. Siamo migliorati e ringraziamo Francesco Bianchi che per questo evento ha sostituito il nostro tattico di sempre, già impegnato per un esame. Abbiamo visto che in quattro prove siamo riusciti a stare davvero vicini ai top team con i parziali 5-8-11-11, in diverse condizioni, per cui siamo contenti dei nostri miglioramenti. Siamo anche soddisfatti degli ultimi test eseguiti sui capi tecnici Montura, per l’ormai vicinissima presentazione al pubblico.”
L’equipaggio era composto da Sergio Caramel timoniere, Francesco Bianchi tattico, Riccardo Gomiero tailer, Federico Gomiero drizze, Margherita Zanuso prodiere.

La Coppa Italia Minialtura ancora nelle mani di Mind the Gap

IMG_9528È ancora una volta Mind the Gap, il fat 26 degli armatori Nicolò Cavallarin ed Edoardo Marangoni ad aggiudicarsi la Coppa Italia Minialtura, la manifestazione organizzata nel weekend da Il Portodimare in collaborazione con Vela Veneta e Darsena le Saline, che si è svolta a Chioggia in occasione del Trofeo Leon riservato alla classe meteor e del Trofeo Ferro per la classe minialtura.

IMG_9722

Bottino pieno per quanto riguarda il computo totale delle prove realizzate, con tutte e sei le prove in programma portate a termine dal comitato di regata, sapientemente presieduto da Gianfranco Frizzarin. Nella giornata di sabato una brezza, seppur leggera, ha permesso lo svolgimento delle prime tre regate che hanno visto un intenso lavoro da parte dei tattici di bordo a causa delle continue oscillazioni del vento. La giornata di domenica ha risentito invece delle perturbazioni in arrivo in serata e che non hanno fatto entrare la brezza ma hanno alzato un vento disteso da Ovest di media intensità, che ha però regalato grande spettacolo in acqua grazie anche al mare poco mosso.

Numerosa la flotta di Ufo 22 che hanno preso parte alla manifestazione, importante warm up in vista del campionato nazionale di classe che si terrà nelle stesse acque a partire già da venerdì prossimo.

Detto della vittoria di Mind the Gap, imbarcazione che si aggiudica anche il Trofeo Ferro come primo minialtura classificato e che bissa il successo ottenuto lo scorso anno, la classifica generale vede al secondo ed al terzo posto due Ufo 22, Freedom di Capitanio Remo davanti ad EraOra di Errico Pasquale. Quinto posto in classifica generale per il meteor Asiatyco di Corrado Perini che si aggiudica il Trofeo Leon.

Non è stata una regata semplice – commentano dal team di Mind the Gap – in quanto soprattutto nella giornata di domenica a causa del vento forte abbiamo avuto a bordo diverse rotture che hanno complicato la nostra navigazione in regata“.

È stata sicuramente una bella manifestazione – commenta il presidente de Il Portodimare Stefano Genova - belle giornate di mare con dei bei equipaggi. Continua il dominio di Mind the Gap, ma va sottolineata la rincorsa agguerrita degli ufetti che promettono sicuramente grande spettacolo nelle prossime regate del loro campionato nazionale“.

La Coppa Italia Minialtura è stata organizzata da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena le Saline e Vela Veneta, sotto l’autorità della Federazione Italiana Vela e dell’UVAI. Parter della manifestazione sono: Conselve – Vigneti e Cantine, Banca Patavina e Nanoprom.

Clicca qui per visualizzare la classifica
Clicca qui per visualizzare la photogallery

Ciao Antonio

antonio-campagnolÈ con la tristezza nel cuore che Vi informiamo che questa notte ci ha lasciato Antonio Campagnol.

Laureato in giurisprudenza a Ferrara si era formato all’Accademia Navale di Livorno. Da sempre nel mondo delle Capitanerie di Porto, dal 2001 al 2003 era stato nominato comandante di quella di Chioggia, poi era passato a Venezia a gestire il settore Contenzioso Demanio e Security Portuale fino al 2011. Dopo la pensione si era dedicato all’insegnamento: è stato doecnte di Tecnica Navale all’istituto professionale Giorgio Cini di Venezia ed era consulente del Tribunale, iscritto all’albo dei periti.

Amico e socio de Il Portodimare, giudice di regata ed ex comandante della Capitaneria di Porto di Chioggia. A lui si deve l’istituzione del campo di regata permanente antistante la spiaggia di Sottomarina.

Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte del Presidente, del Consiglio Direttivo e tutti i soci de Il Portodimare

Ciao Danilo Grigoletto

È con estrema tristezza che comunichiamo che si è spento il socio Danilo Grigoletto armatore dell’imbarcazione Champagne negli anni ’80.

IMG-20160121-WA0000

IMG-20160121-WA0002

I funerali avranno luogo lunedi 25 gennaio 2016 ore 15:00 presso la capella o.i.c via toblino a Mandria – PD.

Al fratello Mirco ed alla famiglia tutta le più sentite condaglianze da parte del Circolo Velico Il Portodimare

Ciao Roberto!

Èroberto ferro con estrema tristezza che comunichiamo che si è spento questa mattina il socio Roberto Ferro. Tra i soci fondatori del nostro Circolo, grande appassionato di vela e di mare, Roberto era vero e proprio punto di riferimento per tantissime persone.

Figura storica della vela locale da oltre trent’anni era presente nei  campi di regata di tutto l’Adriatico.

Al figlio Massimiliano ed alla famiglia tutta le più sentite condaglianze da parte del Circolo Velico Il Portodimare, e a te Roberto…Buon Vento!

I funerali avranno luogo Giovedì 30 luglio alle 10.00 presso il Duomo di Piove di Sacco (Padova).

Una forza spinta dal vento
Nella tua statura trovavi agilità
Le tue strade erano nel mare
Che conoscevi e sapevi amare.

Forte il tuo spirito competitività
Sia nella parola che nei fatti
Che innalzava la voglia di regata
Ed era questa la tua vitalità.

Ti sei fatto fratello del mare
E lui ti ha accolto nel tuo ultimo respiro
E farai le tue regate con le stelle
E noi ti diremo Buon Vento…
Per ricordare le tue emozioni più belle.

Luciano Giacomi ci ha lasciati

ItalianoMinialtura_160514_high-1Purtroppo Luciano Giacomi ci ha lasciati ieri sera alle 23.30 nella sua Trieste.

Il migliore dei giudici di regata internazionali premiato recentemente con il premio Gabrio De Szombathely lascerà un vuoto incolmabile nei campi di regata e non solo.

Intere generazioni di giovani velisti sono cresciuti sotto il suo impeccabile insegnamento e noi giudici di regata abbiamo avuto in lui il migliore dei maestri.
Da molti anni socio del Circolo Velico Il Portodimare sempre presente alle nostre regate.

I funerali avranno luogo a Trieste, venerdì 12 giugno alle 12.00 presso la chiesa S.Antonio vecchio, piazza Hortis (zona Adriaco)
Chi volesse partecipare avverta la segreteria del nostro circolo che organizza un pulmino.

Ciao Luciano sarai sempre con noi