Il Portodimare

Associazione sportiva dilettantistica dal 1975

Il Portodimare - Associazione sportiva dilettantistica dal 1975

Campionato Invernale: Oggi a Chioggia due prove con Bora, Adriatica nuovo leader

Sono due le prove portate a termine oggi, nella giornata di recupero, dal comitato di regata della 46ª edizione del Campionato Invernale d’Altura – Trofeo Roberto Doria organizzato da Il Portodimare che si sta disputando in queste settimane nelle acque di Chioggia.

‘Boat of the day’ è Adriatica, il Melges 24 di Damiano Desirò che si è aggiudicato entrambe le prove odierne, disputate con aria da Nord Est con intensità superiore ai 15 nodi.

La doppia vittoria odierna e l’entrata in gioco dello scarto hanno permesso all’imbarcazione di Desirò di guadagnare la leadership provvisoria della kermesse ai danni di Demon X, l’ X-35 di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo, oggi 3-3 scivolato al secondo posto della classifica generale. A completare il podio l’altro X-35 Hector X di Massimo Filippi, autore oggi di due secondi posti.

Al comando delle classifiche di classe vi sono rispettivamente: Mister X 3 di Finco Filippo nella classe dalla ORC A alla ORC B, Hector X di Massimo Filippi nella classe ORC C e Adriatica nella classe ORC D.

Con un comunicato uscito al termine delle regate odierne il comitato di regata ha reso noto che “tenuto conto delle previsioni meteo per la notte con vento fino a 30 nodi è poco vento previsto per la giornata di domani con onda residua di oltre 1,50m il CdR ritiene di non disputate nessuna prova nella giornata di domenica 20 novembre”. Il Campionato Invernale proseguirà quindi domenica 27 novembre.

La 46ª edizione del Campionato Invernale d’altura – Trofeo Roberto Doria è organizzata da Il Portodimare con il supporto logistico della Darsena Le Saline e dei partner: Velaveneta, Ingemar, Cantina San Giuseppe, Bottaro, Birra MISTRON, Banca Patavina e Meteomed.

Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria della 1ª prova
Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria della 2ª prova
Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria della 3ª prova
Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria della 4ª prova
Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria generale

Troppa onda, nessuna prova per la terza giornata del Campionato Invernale – Trofeo Roberto Doria

Termina con un nulla di fatto la terza giornata della 46ª edizione del Campionato Invernale d’altura – Trofeo Roberto Doria, organizzato a Chioggia da Il Portodimare con base logistica presso Darsena Le Saline.

A caratterizzare la giornata odierna è stata la situazione meteo – marina, con il vento da NE previsto nella notte ed in calo nel corso della mattinata che ha però ritardato il suo ingresso nell’alto Adriatico.

Alle dieci il sopralluogo in mare degli ufficiali di regata ha spinto il Comitato a posticipare la partenza della prima prova alle ore 13. Troppa l’onda da NordEst – fino a forza 4 – che non avrebbe permesso il posizionamento del campo di regata. A distanza di un paio d’ore la situazione non aveva visto cambiamenti, di qui la decisione di issare “November su Alfa” ed annullare quindi tutte le prove in programma nella giornata odierna.

Annullare una intera giornata di regata è sempre una decisione difficile da prendere, soprattuto quando come oggi splende il sole ma fuori è veramente impossibile posizionare il campo di regata ed il nostro compito è anche e soprattutto quello di salvaguardare la sicurezza di tutti” ha affermato il presidente del comitato di regata Gianfranco Frizzarin.

Resta quindi invariata la classifica, che vede al momento saldamente in vetta Demon X (1-1), l’ X-35 degli armatori Nicola Borgatello e Daniele Lombardo davanti al Melges 24 Adriatica (2-2) di Damiano Desirò e a Fieramosca (4-4), l’IMX 40 di Lucietto Chiara.

Al comando delle classifiche di classe vi sono rispettivamente: l’IMX 40 Fieramosca di Lucietto Chiara nella classe dalla ORC A alla ORC B, Demon X nella classe ORC C e Adriatica nella classe ORC D.

Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria generale

Campionato Invernale: La Bora consente una sola prova

È la bora la protagonista della seconda giornata del Campionato Invernale d’altura Trofeo Roberto Doria, organizzato da Il Portodimare che si sta svolgendo a Chioggia. Prevista nel corso della settimana, attesa e presente oggi, l’aria da Nord Est – seppur di intensità minore rispetto alle previsioni –  ha permesso lo svolgimento di una sola prova, con la seconda regata di giornata partita ma annullata dal comitato di regata a metà percorso a causa della diminuzione e rotazione del vento che non avrebbe permesso la conclusione di una regata regolare.

Ad aggiudicarsi la prova odierna, disputata con vento di intensità di poco inferiore ai dieci nodi,  è Demon X, l’X-35 di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo che nella classifica Overall ha preceduto sia il Melges 24 Adriatica di Desirò Damiano sia l’altro X-35 Hector X di Massimo Filippi. Vittorie di classe all’IMX 40 Fieramosca di Lucietto Chiara nella classe dalla ORC A alla ORC B, a Demon X nella classe ORC C e ad Adriatica nella classe ORC D.

Le classifiche generali provvisorie vedono al momento, dopo le prime due prove disputate, saldamente al comando nell’overall Demon X, davanti ad Adriatica e a Fieramosca. Nella classe dalla ORC A alla ORC B il leader provvisorio è Fieramosca, Demon X nella classe ORC C e ad Adriatica nella classe ORC D.

Il Campionato proseguirà domenica 13, domenica 20 e si concluderà domenica 27 novembre. Un eventuale recupero è in programma sabato 19 novembre.

La 46ª edizione del Campionato Invernale d’altura è organizzata da Il Portodimare con il supporto logistico della Darsena Le Saline e dei partner: VelaVeneta.it, Ingemar, Cantina San Giuseppe, Bottaro, Birra MISTRON, Banca Patavina e Meteomed.

Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria della 1ª prova
Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria della 2ª prove
Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria generale

Partito l’Invernale, Demon X subito al vertice

In una domenica tipicamente estiva, con sole cielo terso ed una temperatura vicina ai venticinque gradi, ha preso il via oggi a Chioggia la 46ª edizione del Campionato Invernale d’altura- Trofeo Roberto Doria, organizzato a Chioggia da Il Portodimare con il supporto logistico della Darsena Le Saline.

Dopo aver atteso per un ora ed un quarto che il vento si stabilizzasse quanto ad intensità – seppur leggera – e direzione il comitato di regata presieduto da Gianfranco Frizzarin coadiuvato da Emilia Barbieri, Domenico Pugliese ed Angela Tiozzo è comunque riuscito a portare a termine una prova.

A tagliare per primo la linea del traguardo è stato Demon X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo. Nonostante il vento leggero l’X-35 è riuscito a tenersi alle spalle – anche in seguito al calcolo dei tempi compensati – i due leggeri Melges 24 Adriatica di Desirò Damiano e Furia Buia di Longo Jacopo, rispettivamente secondo e terzo nella classifica Overall.

Quanto alle classifiche di classe Fieramosca di Lucietto Chiara è al comando del raggruppamento dalla classe ORC A alla classe ORC, Demon X è il leader in classe C mentre Adriatica di Damiano Desirò è al vertice della classe D.

Il calendario prevede nuove regate domenica 06 novembre, per poi proseguire durante i weekend del 12 (eventuale recupero) e 13 e del 19 (eventuale recupero) e 20 novembre con la giornata conclusiva in programma domenica 27 novembre.

Clicca qui per visualizzare la classifica provvisoria dopo 1 prova

A Demon-X la 42ª edizione del Campionato Invernale

È Demon X, l’X-35 degli armatori Nicola Borgatello (Il Portodimare) e Daniele Lombardo (YC Vicenza), l’imbarcazione che si aggiudica la vittoria assoluta della 42ª edizione del Campionato Invernale di vela d’altura, organizzata a Chioggia da Il Portodimare presso la base logistica di Darsena Le Saline.

In una edizione fortemente influenzata dalle condizioni meteo – marine, che hanno spesso costretto il comitato di regata a lasciare a terra gli equipaggi e differire le giornate di gara, il CdR è stato comunque in grado di portare a termine cinque prove, tre delle quali realizzate proprio sotto una pioggia battente nell’ultima giornata di gare, che permettono così ai team di poter scartare dal computo totale in classifica il peggior risultato ottenuto nel corso della manifestazione.

Detto della vittoria in Overall di Demon X, il secondo posto è stato ottenuto da Arka, il Grand Soleil 37 di Ruol Piero e Perini Luciano (il Portodimare) davanti al Melges 24 Ariel di Desirò Damiano (Il Portodimare).

Nella Classe dalla ORC 0 alla ORC 2 la vittoria è andata a Capo Horn di Stefano Genova, che con il suo Delta 120 ha preceduto l’Italia 13,98 Mister X 3 di Finco Filippo (Il Portodimare) e l’altro Delta 120 Leone di Pulina Sebastiano (CdV Venezia).

Nella classe ORC3, che ha visto la vittoria di Demon X ed il secondo posto di Arka, al terzo posto si è classificato l’Italia 10,98 di Albino Dupuis Fiordiluna (LNI Chioggia).

La Classe ORC 4 e 5 è stata infine vinta da Snow Ball, il nuovo ILC 26 di Nicolò Scarpa (AVL Lido), che per un punto ha preceduto Ariel di Damiano Desirò e la storica Moretto di Berti Gabrile (Il Portodimare).

Qui la classifica generale

All’invernale di Chioggia dopo due prove la protagonista è Ariel

 CHIOGGIA, 12 novembre 2018 – È stato un weekend dal duplice volto quello appena concluso, che ha visto a Chioggia lo svolgimento della seconda e terza giornata della 42ª edizione del Campionato Invernale di vela d’altura organizzato da Il Portodimare.

Dopo il nulla di fatto della scorsa domenica, nella giornata di sabato 10 novembre sono state due le prove riuscite a portare a termine dal comitato di regata, nonostante una iniziale attesa ed una brezza in continua evoluzione. L’indomani, a rovinare i piani degli organizzatori, ci ha pensato Eolo, facendosi attendere più del dovuto e inducendo il CdR ad annullare le prove in programma per la giornata.

Grande protagonista del weekend è stato il Melges 24 Ariel di Desirò Damiano che grazie a due belle prestazioni ottenute in tempo reale e confermate anche una volta a terra dai calcoli in tempo compensato, conquista la leadership sia nella classifica overall davanti all’ X-35 Demon X degli Borgatello – Lombardo, sia nella classe ORC 4e5 davanti a Snow Ball di Scarpa Nicolò – quest’ultimo terzo nella classifica overall – e Moretto di Gabriele Berti.

Nella classe ORC dalla 0 alla 2 leader della classifica è Capo Horn, il Delta 120 del presidente de Il Portodimare Stefano Genova, davanti all’imbarcazione gemella Leone di Pulina Sebastiano e all’Italia 13.98 di Finco Filippo appaiati ad un punto di distanza dal vertice della classifica.

La classifica della classe ORC 3 vede invece al comando – entrambi a tre punti – sia l’X-35 Demon X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo con a bordo tra glia altri Silvio Sambo e Lorenzo Bodini, sia il GS 37 Arka di Ruol Piero e Perini Luciano davanti all’Italia 10.98 Fioridluna di Albino Dupuis.

La flotta del 42° Campionato Invernale tornerà in acqua sabato 17 novembre alle ore 11:00, con la partenza della terza prova.

Il Campionato Invernale d’altura è organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline e Vela Veneta. La quarantaduesima edizione gode del patrocinio della Fondazione Giovanni Celeghin contro i tumori celebrali, ed è realizzata grazie al supporto ed al contributo di Banca Patavina, FORPEN Sailing, Bottaro, Azienda Agricola San Giuseppe, WD – 40 e Pro Loco Chioggia Sottomarina.

Al via domenica la 42ª edizione del Campionato Invernale

CHIOGGIA, 2 novembre 2018 – Prenderà il via domenica 4 novembre a Chioggia la 42 edizione del Campionato Invernale d’altura, il tradizionale appuntamento che di fatto chiude la stagione agonistica nell’alto adriatico e che richiama l’attenzione di alcuni tra i più importanti nomi nel panorama della vela nazionale. Ad organizzare la kermesse sarà Il Portodimare, sodalizio padovano che godrà della collaborazione logistica offerta da Darsena le Saline, il moderno marina situato in centro città che lungo le sue banchine ospiterà imbarcazioni ed equipaggi in gara.

L’evento, che si articolerà nel corso di cinque giornate di gara – più eventuali recuperi – a partire da domenica 4 fino a domenica 25 novembre, si disputerà sul campo di regata permanente che sarà allestito dinnanzi la spiaggia di Sottomarina.

“Quest’anno il Campionato Invernale avrà una novità: si raddoppia”  spiega il presidente de Il Portodimare Stefano Genova “e diventerà una combinata con la manifestazione che in primavera andremo ad organizzare dal 7 al 14 aprile. Iscrivendosi infatti anticipatamente ad entrambe le regate, oltre a godere di uno sconto del 40% sulla seconda quota d’iscrizione si potrà competere per una classifica combinata dei due Campionati. Abbiamo inoltre fatto sapere all’UVAI, tramite la consigliera Emilia Barbieri, che siamo disposti ad organizzare proprio nelle stesse date una regata Nazionale ORC dell’Adriatico, valida come selezione per il Campionato Italiano assoluto di Crotone che si terrà nel 2019. Sullo stesso fronte abbiamo preso contatti con la XII Zona per far si che che lo stesso evento possa far parte del calendario di appuntamenti validi per il Campionato Zonale Miniatura”.

Anche quest’anno sono numerosi i premi messi in palio dall’organizzazione: A partire dal Trofeo Challenge «Giorgio Scionti» che verrà assegnato all’ imbarcazione del primo raggruppamento ORC prima classificata in overall. Il Trofeo “Gianmaria Pulina” verrà assegnato all’imbarcazione del secondo raggruppamento ORC prima classificata in overall. La Coppa «Presidente Portodimare» all’ imbarcazione prima classificata IRC in overall ed infine la targa “Sergio Palmi Caramel” al socio o ai soci de ‘Il Portodimare’ che meglio hanno rappresentato i valori del circolo nella stagione 2018 in base a motivazione espressa dal Consiglio Direttivo. Sarà quindi assegnato anche un premio al primo, secondo e terzo per ogni classe e/o raggruppamento nella classifica finale.

Concluso il 41° Campionato Invernale, tutti i vincitori

campionato invernale 2017_6CHIOGGIA, 26 novembre 2017 – Si è conclusa oggi a Chioggia la quarantunesima edizione del Campionato Invernale di vela d’altura, organizzato da Il Portodimare in collaborazione con Darsena Le Saline, il moderno Marina situato nel centro storico che nelle sue banchine ospiterà per tutta la durata della manifestazione equipaggi ed imbarcazioni in gara.

Il forte vento di Bora che già dalla mattina presto soffiava sull’Alto Adriatico ha indotto il comitato di regata a differire già di buon mattino le prove in programma per la giornata, terminando così la manifestazione con le quattro regate disputate nei weekend precedenti.

Poco prima di mezzogiorno la club house di Darsena Le Saline ha accolto le premiazioni della kermesse, dove davanti ad una numerosa platea il presidente de Il Portodimare Stefano Genova ha voluto ringraziare tutti i partecipanti, gli ufficiali di regata, gli organizzatori, lo staff del Marina e del bar-ristorante che tutti insieme hanno contribuito ad un ottima riuscita della manifestazione. “È stata senza dubbio una edizione molto bella e combattuta – commenta il presidente del sodalizio Patavino – che ricorderemo volentieri nonostante il meteo ci abbia messo il bastone tra le ruote in più occasioni”.

A prendere successivamente la parola è stato quindi il presidente del Comitato di regata Gianfranco Frizzarin, per anni alla guida de Il Portodimare:”Complimenti a tutti i regatanti, che anche quest’anno hanno partecipato numerosi al nostro Campionato, nonostante questa appena trascorsa sia stata una stagione molto impegnativa per tanti di voi, con molto e regate importanti. Ci tengo a sottolineare come più della metà degli iscritti di quest’anno abbia partecipato al recente Campionati Italiani di Monfalcone e al Mondiale di Muggia, a conferma del l’alto livello in gara nel nostro campo di regata”.

Le classifiche restano quindi invariate rispetto lo scorso weekend ed in classe Orc 1 premiano per il secondo anno consecutivo l’X-41 del neo eletto presidente della Compagnia della Vela di Venezia Pier Vettor Grimani, davanti a Give Me Five di D’Angelo Enrico e Mister X 3 di Finco Filippo rispettivamente secondo e terzo ma entrambi con sette punti.

In classe Orc 2 a vincere è un’altro Presidente, quello de Il Portodimare Stefano Genova, che grazie ai tre primi posti ottenuti lo scorso fine settimana, guida la classifica davanti all’Italia 12.98 Pax Tibi di Marco Moro e all’Imx 40 Hacker X di Bevilacqua Michele.

Nella classe Orc 3 il Mumm 30 Masquenada di Aristo Federico con Enrico Zennaro alla tattica precede di soli due punti l’Italia 9.98 Fuoriserie Take Five Jr di Brenno Dal Pont, seguito a sua volta dall’X-35 Demon X di Borgatello Nicola e Daniele Lombardo.

La classifica overall dalla classe Orc 1 alla classe Orc 3 vede primeggiare Sideracordis con tre punti di vantaggio su Masquenada e ben cinque su Take Five Jr.l che si aggiudica così il Trofeo Giorgio Scionti.

La classifica generale dalla classe Orc 4 alla Orc 5 vede in prima posizione Era Ora di Pierri Antonio, in seconda posizione a pari-punti Jod H di Zanuso Guido e Moretto di Berti Gabriele terzo.

Nella classe minialtura a trionfare è il Melges 24 di Sergio Caramel, con a bordo gli allievi della scuola velica Arkanoè, vincitore del Trofeo in memoria di Gianmaria Pulina, indimenticabile giudice di regata improvvisamente scomparso qualche anno fa. In seconda posizione il Fat 26 Mind the Gap di Edoardo Marangoni e Nicolò Cavallarin mentre completa io podio il Platu 25 Boomerang di Nicolò Scarpa.

“Sono davvero felice della vittoria che siamo riusciti a conquistare in questo 41 campionato invernale. È per me una doppia soddisfazione, perché oltre alla grande chiusura di stagione, ho potuto condurre alla vittoria il mio equipaggio formato da allievi della scuola velica Arkanoè, combattendo contro la barca più vincente della classe minialtura. Inoltre questo trofeo è molto ambito per me, perché l’ho vinto quarant’anni dopo la prima vittoria assoluta di una nostra barca qui a Chioggia: era il Palmi II, VI classe IOR di 7,70 m. Complimenti a tutti i partecipanti del nostro corso regata, che si sono dimostrati all’altezza di avversari esperti e plurititolati” ha commentato Lo skipper di Arkanoè Aleali Sergio Caramel.

Grazie alla collaborazione con il technical partner Meteomed, piattaforma leader nelle previsioni meteo-marine, sono stati messi in palio per ogni vincitore di categoria un abbonamento premium di un mese, mentre per i secondi classificati un abbonamento premium da 15 giorni e per i terzi classificati un abbonamento base da 15 giorni. Particolarmente ambite sono risultate essere anche le due biciclette messe in palio ad estrazione da Il Portodimare, così come anche altri numerosi premi offerti dagli sponsor.

Il quarantunesimo Campionato Invernale è stato organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena le Saline e Vela Veneta grazie al supporto di Banca Patavina, Meteomed, Bottaro e Keelcrab.

Classifiche generali

Tanti premi durante la premiazione del Campionato Invernale

Domenica 26 novembre, nel corso della cerimonia di premiazione del 41° Campionato Invernale di vela d’altura, verranno sorteggiate – tra tutti gli iscritti alla regata presenti alla premiazione – due fantastiche biciclette pieghevoli griffate “Il Portodimare”, ideali per l’utilizzo nei Marina e per il trasporto a bordo le barche.

Inoltre, il nostro technical partner Meteomed, metterà in palio per ogni vincitore di categoria un abbonamento premium di un mese, mentre per i secondi classificati un abbonamento premium da 15 giorni e per i terzi classificati un abbonamento base da 15 giorni.

MeteoMed-PiedePubblicitario3 nuovo

Finalmente il sole sul 41° Campionato Invernale

Splende finalmente il sole sul campo di regata di Chioggia, dove in queste settimane si sta disputando la quarantunesima edizione del Campionato Invernale di vela d’Altura organizzato da Il Portodimare in collaborazione con Darsena Le Saline, il moderno Marina situato nel centro storico che nelle sue banchine ospiterà per tutta la durata della manifestazione equipaggi ed imbarcazioni in gara.
Dopo lo stop forzato dello scorso weekend sono in totale tre le prove che il comitato di regata presieduto da Gianfranco Frizzarin è riuscito a portare a termine in questo fine settimana e che portano a quattro il computo in classifica generale. La giornata di sabato ha regalato due nelle manches con vento da Nord Est tra i 15 ed i 18 nodi, mentre la domenica – dopo un attesa dovuta ad una iniziale assenza di vento – si è conclusa con una prova terminata grazie all’intuizione del comitato di regata di ridurre il percorso prima di un repentino ed improvviso calo di vento.
Una volta a terra, terminate le udienze delle proteste, il calcolo dei tempi compensati con l’entrata in gioco dello scarto consegna la vittoria della classe Orc 1 a Sideracordis del neo eletto presidente della Compagnia della Vela di Venezia Pier Vettor Grimani, che a bordo del suo x-41 consolida il vantaggio su Give Me Five di D’Angelo Enrico e Mister X 3 di Finco Filippo entrambi con sette punti.
In classe Orc 2 il Presidente de Il Portodimare Stefano Genova, grazie ai tre primi posti ottenuti nel weekend, guida la classifica davanti all’Italia 12.98 Pax Tibi di Marco Moro e all’Imx 40 Hacker X di Bevilacqua Michele.
Nella classe Orc 3 il Mumm 30 Masquenada di Aristo Federico con Enrico Zennaro alla tattica precede di soli due punti l’Italia 9.98 Fuoriserie Take Five Jr di Brenno Dal Pont, seguito a sua volta dall’X-35 Demon X di Borgatello Nicola e Daniele Lombardo.
La classifica overall dalla classe Orc 1 alla classe Orc 3 vede primeggiare Sideracordis con tre punti di vantaggio su Masquenada e ben cinque su Take Five Jr.
La classifica generale dalla classe Orc 4 alla Orc 5 vede in prima posizione Era Ora di Pierri Antonio, davanti a Jod C di Corazza Sergio e Jod H di Zanuso Guido.
Tutto da seguire sarà il duello finale nella classe Minialtura tra Arkanoè di Sergio Caramel e la plurititolata Mind the Gap di Nicolò Cavallarin ed Edorardo Marangoni attualmente pari punti, con il Melges 24 in prima posizione grazie al miglior risultato ottenuto nell’ultima prova. In terza posizione il Platu 25 Boomerang di Scarpa Nicolò.
Il presidente de Il Portodimare Stefano Genova commenta così lo svolgimento del 41esimo Campionato Invernale di vela d’Altura:“Nonostante lo scorso weekend le prove siano state annullate per la nebbia il comitato di regata ha compensato egregiamente le prove in programma questo fine settimana. Siamo fiduciosi di riuscire a svolgere anche un ulteriore prova domenica prossima, prima della premiazione e dell’estrazione dei premi in palio”. Parole di elogio e ringraziamento vengono spese dal Presidente de Il Portodimare anche nei confronti di Darsena Le Saline e lo staff del medesimo Bar-Ristorante, sempre pronti e disponibili nei confronti di tutti i concorrenti.
Il 41° Campionato Invernale, che terminerà domenica 25 novembre, è organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena le Saline e Vela Veneta grazie al supporto di Banca Patavina, Meteomed, Bottaro e Keelcrab.

Iniziato il 41° Campionato Invernale d’altura

CHIOGGIA, 5 novembre – Ha preso il via domenica 5 novembre a Chioggia la quarantunesima edizione del Campionato Invernale di vela d’altura organizzato da Il Portodimare con la collaborazione logistica di Darsena le Saline, il moderno marina situato in centro città che lungo le sue banchine ospiterà imbarcazioni ed equipaggi in gara per tutta la durata dell’evento.

Oltre trenta gli equipaggi iscritti al classico appuntamento che chiude la stagione della vela d’altura in Alto Adriatico e che hanno preso il mare al termine dello skipper breafing tenuto dal presidente di regata Gianfranco Frizzarin. Già dalle prime ore del mattino le previsioni meteo dei giorni precedenti sembravano confermare l’arrivo del vento da Sud Est in rinforzo fino a 28 nodi che avrebbe portato con se anche la pioggia.

Continue reading

41° Campionato invernale – Il Portodimare 5-26 novembre 2017

 

41CampionatoInvernalee

Dal 5 al 26 novembre Il Portodimare organizza a Chioggia in collaborazione con Darsena le Saline la quarantunesima edizione del Campionato Invernale.

Le imbarcazioni partecipanti al Campionato non residenti a Chioggia, saranno ospitate per il periodo della Manifestazione, presso Darsena le Saline.

Il Campionato si articolera` su cinque giornate: 5-11-12-19-26 novembre, 18 e 25 novembre 2017, eventuali recuperi. Il Campionato sara` valido con qualsiasi numero di prove disputate. Si potranno disputare piu` prove al giorno.

L’ammissione e` consentita a tutte le imbarcazioni d’altura in possesso di un valido certificato di stazza ORC (stan- dard o ORC Club) e/o IRC ( Standard o semplificato) con LOA > 8.50. Le imbarcazioni potranno essere suddivise in classi e/o raggruppamenti a seconda del numero degli iscritti. Crociera/Regata,
Minialtura, secondo definizione della vigente normativa FIV Vela d’Altura, in particolare i natanti dovranno essere monoscafi, a deriva fissa zavorrata, LOA inferiore ai 10 mt, con dislocamento inferiore ai 2000 Kg, sprovviste di trapezi.

Le iscrizioni del Campionato Invernale, dovranno pervenire presso la segreteria del PORTODIMARE entro giovedi` 2 novembre 2017 e saranno perfezio- nate allo Sporting Club, presso la segreteria della Manifestazione, accompagnate da:

  • fotocopia del certificato di stazza
  • Ogni imbarcazione partecipante deve avere una adeguata copertura assicurativa di responsabilita` civile contro terzi, con estensione alla partecipazione alle regate di un massimale minimo € 1.500.000,00 come da Corsivo FIV alla RRS 68
  • Lista equipaggio e/o fotocopia di valida tessera FIV di ogni suo componente con l’annotazione sanitaria. Licenza FIV per l’esposizione della pubblicita`
  • dichiarazione di responsabilita`
  • tassa di iscrizione entro le ore 17 del 4 novembre

Quota di iscrizione: € 300,00 cl. A,1,2 , € 250,00 cl. 3, 4, 5, € 200,00 categoria MINIALTURA.

Clicca qui per visualizzare il bando di regata

Concluso il 40esimo Campionato Invernale

La flotta dopo la partenzaCHIOGGIA, 21 novembre  2016 – Si è conclusa domenica a Chioggia la quarantesima edizione del Campionato Invernale di vela d’altura, organizzato dal circolo velico Il Portodimare con la collaborazione di Darsena le Saline, il moderno marina situato in centro città che è stato anche la sede logistica della kermesse.
La nebbia che ha avvolto gran parte del Nord Italia lo scorso weekend non si è fatta attendere nemmeno a Chioggia, costringendo il comitato di regata prima a differire la partenza quando gli equipaggi erano ancora tutti in banchina a causa di motivi di sicurezza per la limitata visibilità e successivamente ad annullare tutte le prove che erano in programma nell’ultima giornata. Continue reading

40° Campionato Invernale, a Chioggia nel weekend altre tre prove

pax-tibiIl quarantesimo Campionato Invernale de Il Portodimare entra finalmente nel vivo.

Dopo i primi due weekend caratterizzati da vento debole ed instabile, che hanno visto la conclusione di una sola prova in tre giornate di regate, nell’ultimo fine settimana il comitato di regata presieduto da Domenico Pugliese è riuscito a portare a termine tre ulteriori prove, che portano così a quattro il computo delle regate dispute in classifica generale e permettono una visione più ampia dei risultati.

Fino ad oggi il tempo non ci ha assolutamente aiutato – commenta il presidente de Il Portodimare Gianfranco Frizzarin – abbiamo avuto delle giornate disastrose e delle giornate veramente belle. Dopo le due prove meravigliose di ieri, oggi speravamo in un vento decisamente più costante così come previsto che però non c’è mai stato. Siamo riusciti comnque a portare a termine una prova, poi nonostante altri tentativi non siamo riusciti a concluderne altre ed il comitato di regata ha preferito fermare la gara. In classifica ci sono già quattro prove più quelle eventuali di domenica prossima. Ci tengo a sottolineare come nell’edizione di quest’anno il nostro campionato abbia avuto la piacevole presenza di belle barche, tutte molto equilibrate tra di loro con equipaggi davvero forti e gente molto preparata.

Regate davvero bellissime questo fine settimana – ha commentato a terra il tattico di Demon X Silvio Sambo – quest’anno sarà davvero una guerra fino alla fine perchè nessuno di noi ha intenzione di mollare di un secondo. Un livello così alto in questa manifestazione non lo si vedeva davvero da tanti anni e confrontarsi in casa propria con grandi campioni fa sempre piacere”.

In classe ORC 1 continuano i risultati positivi di Sideracordis, l’x-41 di Pier Vettor Grimani davanti a Mister X, l’Italia Yacht 13.98 di Finco Filippo e Maya, il Grand Soleil 52 di Tognetti Federico.

In classe ORC 2 l’Italia Yacht 12.98 Pax Tibi di Marco Moro guida la classifica davanti a Karma, il nuovo Italia Yacht 12.98 dell’armatore padovano Vladimiro Pegoraro e a Capo Horn, il Delta 120 di Stefano Genova.

Nella classe ORC dalla 3 alla 5 – che fin dall’inizio del campionato era stata annunciata come la più combattuta – la vetta della classifica è occupata da Take Five JR l’Italia 9.98 fuoriserie di Dal Pont Brenno, davanti l’imbarcazione gemella Sarchiapone di Roberto Dubbini e Demon X, l’X-35 di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.

Tra i minialtura da segnalare il dominio di Ariel si Desirò Damiano, frutto di un ottimo lavora di messa a punto dell’imbarcazione da parte del tattico Enrico Zennaro. Il Platu 25 precede in classifica l’Este24 Maramao di Davide Ravagnan e l’Ufo 22 Safram di Tiozzo Roberto.

La classifica Overall, dopo che le prove sono state ricalcolate inserendo il vento implicito, vede al comando l’X-41 Sideracordis di Pier Vettor Grimani, davanti all’Italia 9.98 di Brenno Dal Pont Take Five Jr, e all’X-35 Demon X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.