Il Portodimare

Associazione sportiva dilettantistica dal 1975

fiv

Grande Portodimare a La200

Con l’arrivo di Perle de Seur, Mini 650 dei ravennati Matteo Sassi/Enrico Nulli alle 18.17 di domenica 6 maggio che si aggiudicano il premio Soligo Never Give Up, va in archivio la 24^ edizione de La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita in collaborazione con Birra Paulaner, Marina 4, Dial Bevande e Cantina Colli del Soligo.

 La regata sulla classica rotta Caorle-Grado-Sansego (CRO) e ritorno, terza tappa del Campionato Italiano Offshore, è stata per molti partecipanti una delle più impegnative degli ultimi anni.

Edizione carica di emozioni, vento, bonacce e temporali, equipaggi performanti e amatoriali, durante la quale i tattici di bordo non hanno mai smesso di interpretare condizioni meteo estremamente mutevoli, che per qualcuno ha significato la differenza in classifica finale.

Il calcolo dei tempi compensati ORC incorano vincitore assoluto XTutti e in classe 3 Escandalo, M37 dei padovani Loretta Penello e Tommaso Di Blasi, alla loro prima esperienza nelle lunghe.

“E’ stata sicuramente una bellissima regata dal punto di vista della variabilità meteo.” dichiara il timoniere Lorenzo Bodini, olimpionico e pluri-campione (4 titoli mondiali ORC, 4 europei, 2 italiani oltre a svariati campionati su monotipi). “La regata si è giocata soprattutto nell’interpretazione della discesa” continua Bodini “noi abbiamo scelto di stare verso terra e poi ci siamo allontanati nel momento giusto, in cui cominciavano le bonacce, restando attaccati al gruppo di testa, senza mollare e con continui cambi di vela tra il fiocco e il code zero. E’ stata la mia prima Duecento, una regata bella e impegnativa, con un bel gruppo e sono molto contento del risultato.”.

In seconda posizione Overall e di classe Moxie, X-35 di Paolo Bonsignore e terza piazza per Overwind, Farr 30 di Lorenzo De Facci timonato da Francesco Rigon.

In classe X2 vittoria ORC overall e di classe 3-4 per Demon-X, X-35 di Nicola Borgatello alla sua seconda X2 e prima vittoria, molto soddisfatto alla lettura delle classifiche. “E’ stata un’edizione molto tecnica” dichiara il co-skipper Silvio Sambo “le condizioni sono state molto variabili, con venti deboli, medi e intensi. Laregata per noi si è giocata lungo le coste istriane durante la notte tra venerdì e sabato mattina, la nostra scelta di stare più al largo ci ha permesso di agganciare i venti giusti e portarci nel gruppo di testa, con imbarcazioni molto più grandi.”.

In seconda posizione Overall e di classe vittoria per Black Angel, IMX-38 di Paolo Striuli/Paolo Cavezzan, seguito da Skip Intro, Sun Fast 3600 di Marco Romano/Paolo Favaro.

Tra i Mini 650, che regatavano in una classe dedicata, vittoria di Satanas del nostro socio Cesare Bressan con Domenico Caparrotti/Manuel Polo, che hanno preceduto all’arrivo Antigua di Franco Deganutti/Daniele Balzanelli e Perle de Seur.

Da segnalare anche i risultati di Orsetta Tre di Tosato Stefano – terzo in gran crociera x tutti – Smile di Giampietro Sforza – quinto in 200xtutti IRC – e Alabama di Friso Pierri – nono in 200xtutti IRC -.

Category: Regate