Il Portodimare

Associazione sportiva dilettantistica dal 1975

Il Portodimare - Associazione sportiva dilettantistica dal 1975

Nulla di fatto nella prima giornata del 42° Campionato Invernale

I presupposti per una grande giornata di vela c’erano tutti: una giornata soleggiata, vento da NE sui 10-15 nodi di intensità ed un clima più primaverile che novembrino.

Sarebbero dovuti essere questi gli elementi che avrebbero dovuto fare da cornice alla prima giornata della 42ª edizione del Campionato Invernale di vela d’altura organizzato a Chioggia da Il Portodimare.

A meno di dieci minuti dallo start della prima prova, prevista alle 11 sul campo di regata allestito dinnanzi la spiaggia di Sottomarina, il comitato di regata presieduto da Gianfranco Frizzarin si è però visto costretto a differire le procedure di partenza. Improvvisamente infatti l’aria che inizialmente arrivava da Nord Est ha compiuto una rotazione di 40 gradi prima e un netto calo di intensità subito dopo, non consentendo così al CdR di poter effettuare una partenza regolare.

L’arrivo inoltre di una perturbazione da Sud, con il progressivo annuvolamento, unito all’influenza della bassa pressione ancora presente nella zona, non ha quindi permesso l’ingresso di una brezza con una intensità e una direzione predefinita, spingendo il comitato di regata ad annullare tutte le prove in programma nella giornata odierna e rispedendo gli equipaggi nelle banchine d Darsena Le Saline, sede logistica della manifestazione.

Appuntamento quindi per sabato 10 novembre, con il segnale di avviso della prima prova previsto alle 10:55.

Il Campionato Invernale d’altura è organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline e Vela Veneta. La quarantaduesima edizione gode del patrocinio della Fondazione Giovanni Celeghin contro i tumori celebrali, ed è realizzata grazie al supporto ed al contributo di Banca Patavina, FORPEN Sailing, Bottaro, Azienda Agricola San Giuseppe, WD – 40 e Pro Loco Chioggia Sottomarina.

Al via domenica la 42ª edizione del Campionato Invernale

CHIOGGIA, 2 novembre 2018 – Prenderà il via domenica 4 novembre a Chioggia la quarantaduesima edizione del Campionato Invernale d’altura, il tradizionale appuntamento che di fatto chiude la stagione agonistica nell’alto adriatico e che richiama l’attenzione di alcuni tra i più importanti nomi nel panorama della vela nazionale. Ad organizzare la kermesse sarà Il Portodimare, sodalizio padovano che godrà della collaborazione logistica offerta da Darsena le Saline, il moderno marina situato in centro città che lungo le sue banchine ospiterà imbarcazioni ed equipaggi in gara.

L’evento, che si articolerà nel corso di cinque giornate di gara – più eventuali recuperi – a partire da domenica 4 fino a domenica 25 novembre, si disputerà sul campo di regata permanente che sarà allestito dinnanzi la spiaggia di Sottomarina.

“Quest’anno il Campionato Invernale avrà una novità: si raddoppia”  spiega il presidente de Il Portodimare Stefano Genova “e diventerà una combinata con la manifestazione che in primavera andremo ad organizzare dal 7 al 14 aprile. Iscrivendosi infatti anticipatamente ad entrambe le regate, oltre a godere di uno sconto del 40% sulla seconda quota d’iscrizione si potrà competere per una classifica combinata dei due Campionati. Abbiamo inoltre fatto sapere all’UVAI, tramite la consigliera Emilia Barbieri, che siamo disposti ad organizzare proprio nelle stesse date una regata Nazionale ORC dell’Adriatico, valida come selezione per il Campionato Italiano assoluto di Crotone che si terrà nel 2019. Sullo stesso fronte abbiamo preso contatti con la XII Zona per far si che che lo stesso evento possa far parte del calendario di appuntamenti validi per il Campionato Zonale Miniatura”.

Anche quest’anno sono numerosi i premi messi in palio dall’organizzazione: A partire dal Trofeo Challenge «Giorgio Scionti» che verrà assegnato all’ imbarcazione del primo raggruppamento ORC prima classificata in overall. Il Trofeo “Gianmaria Pulina” verrà assegnato all’imbarcazione del secondo raggruppamento ORC prima classificata in overall. La Coppa «Presidente Portodimare» all’ imbarcazione prima classificata IRC in overall ed infine la targa “Sergio Palmi Caramel” al socio o ai soci de ‘Il Portodimare’ che meglio hanno rappresentato i valori del circolo nella stagione 2018 in base a motivazione espressa dal Consiglio Direttivo. Sarà quindi assegnato anche un premio al primo, secondo e terzo per ogni classe e/o raggruppamento nella classifica finale.

Il Campionato Invernale d’altura è organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline e Vela Veneta. La quarantaduesima edizione gode del patrocinio della Fondazione Giovanni Celeghin contro i tumori celebrali, ed è realizzata grazie al supporto ed al contributo di Banca Patavina, FORPEN Sailing, Bottaro, Azienda Agricola San Giuseppe, WD – 40 e Pro Loco Chioggia Sottomarina.

41° Campionato invernale – Il Portodimare 5-26 novembre 2017

41CampionatoInvernaleeDal 5 al 26 novembre Il Portodimare organizza a Chioggia in collaborazione con Darsena le Saline la quarantunesima edizione del Campionato Invernale.

Le imbarcazioni partecipanti al Campionato non residenti a Chioggia, saranno ospitate per il periodo della Manifestazione, presso Darsena le Saline.

Il Campionato si articolera` su cinque giornate: 5-11-12-19-26 novembre, 18 e 25 novembre 2017, eventuali recuperi. Il Campionato sara` valido con qualsiasi numero di prove disputate. Si potranno disputare piu` prove al giorno.

L’ammissione e` consentita a tutte le imbarcazioni d’altura in possesso di un valido certificato di stazza ORC (stan- dard o ORC Club) e/o IRC ( Standard o semplificato) con LOA > 8.50. Le imbarcazioni potranno essere suddivise in classi e/o raggruppamenti a seconda del numero degli iscritti. Crociera/Regata,
Minialtura, secondo definizione della vigente normativa FIV Vela d’Altura, in particolare i natanti dovranno essere monoscafi, a deriva fissa zavorrata, LOA inferiore ai 10 mt, con dislocamento inferiore ai 2000 Kg, sprovviste di trapezi.

Le iscrizioni del Campionato Invernale, dovranno pervenire presso la segreteria del PORTODIMARE, situata in Via G. Acerbi 3, 35136 PADOVA (Zona Monta`) Tel/fax 049/713290, entro giovedi` 2 novembre 2017 e saranno perfezio- nate allo Sporting Club, presso la segreteria della Manifestazione, accompagnate da:

  • fotocopia del certificato di stazza
  • Ogni imbarcazione partecipante deve avere una adeguata copertura assicurativa di responsabilita` civile contro terzi, con estensione alla partecipazione alle regate di un massimale minimo € 1.500.000,00 come da Corsivo FIV alla RRS 68
  • Lista equipaggio e/o fotocopia di valida tessera FIV di ogni suo componente con l’annotazione sanitaria. Licenza FIV per l’esposizione della pubblicita`
  • dichiarazione di responsabilita`
  • tassa di iscrizione entro le ore 17 del 4 novembre

Quota di iscrizione: € 300,00 cl. A,1,2 , € 250,00 cl. 3, 4, 5, € 200,00 categoria MINIALTURA Banca Credito cooperativo di Piove di Sacco. Coordinate bancarie: IT 36K 0872 812105000000022527

“Le imbarcazioni iscritte regolarmente entro il 15 ottobre avranno uno sconto del 15% sulla quota d’iscrizione”

Clicca qui per visualizzare il bando di regata

La Coppa Italia Minialtura 2017 ritorna a Chioggia

Coppa Italia Minialtura | Trofeo Leon | Trofeo Ferro 

Coppa ItaliaPADOVA, 21 marzo 2017 – Anche nel 2017 sarà Il Portodimare – l’associazione sportiva con sede a Padova – ad ospitare la Coppa Italia Minialtura, che si svolgerà a Chioggia il 3 e 4 giugno prossimi.

Per la manifestazione, che richiamerà l’attenzione di equipaggi provenienti da tutta Italia, si tratta di un ritorno a Chioggia dopo le edizioni del 2013 e del 2016, e di fatto fa proseguire la scia di importanti eventi realizzati per la classe Minialtura da Il Portodimare, che hanno visto il sodalizio padovano impegnato nell’organizzazione di due Campionati Italiani di classe nel 2014 e nel 2015 ed un Campionato Europeo nel 2016 con presenze record in entrambe le competizioni.

Imbarcazioni ed equipaggi troveranno ospitalità presso Darsena le Saline, il moderno ed elegante Marina situato a due passi dal centro storico che in passato ha già collaborato con Il Portodimare nell’organizzazione di importanti manifestazioni nazionali ed internazionali.

“Siamo molto orgogliosi di poter organizzare, anche per il 2017, un’importante regata per la classe Minialtura. La flotta negli ultimi anni ha imparato a conoscere ed apprezzare il campo di regata di Chioggia, e a dire ciò sono i numeri delle partecipazioni che abbiamo registrato. Sono sicuro che sarà un gran bel weekend di vero sport e divertimento” ha commentato il presidente de Il Portodimare Gianfranco Frizzarin.

La manifestazione è aperta a tutte le imbarcazioni aventi lunghezza compresa tra i 6 ed i 10 metri e con un dislocamento inferiore ai 2000kg. Le iscrizioni dovranno essere formalizzate e perfezionate, presentando alla segreteria del Circolo la documentazione prescritta nel bando di regata entro le ore 19.00 del 02 giugno 2017.

Saranno inoltre assegnati il Trofeo Leon alla prima imbarcazione della classe Meteor ed il Trofeo Ferro alla prima imbarcazione classe Minialtura.

È possibile seguire la Coppa Italia Minialtura anche tramite la pagina facebook all’indirizzo facebook.com/CoppaItaliaMinialtura

La Coppa Italia Minialtura è organizzata da Il Portodimare con la collaborazione di Vela Veneta e di Darsena Le Saline, sotto l’autorita della Federazione Italiana Vela e dell’UVAI.

Clicca qui per visualizzare il bando di regata
Clicca qui per visualizzare le istruzioni di regata

Coppa Adriatico, pubblicato il bando della novità targata Il Portodimare

Coppa Adriatico, pubblicato il bando della novita` targata Il PortodimarePADOVA, 18 marzo 2017 – A poco meno di due mesi dal via Il Portodimare – il sodalizio velico di Padova – ha pubblicato all’interno del proprio sito internet il bando di regata della Coppa Adriatico, la manifestazione presentata come una delle grandi novità nel panorama della vela d’altura nell’Alto Adriatico.

La Coppa Adriatico, che fin dalla sua prima edizione si appresta a diventare uno degli appuntamenti fissi nel calendario delle regate nazionali, si svolgerà a Chioggia dal 12 al 14 maggio 2017. Armatori ed equipaggi saranno ospitati presso le banchine di Darsena Le Saline, il moderno ed elegante Marina situato a due passi dal centro storico, da sempre al fianco di Il Portodimare nell’organizzazione di importanti eventi nazionali ed internazionali.

Inserita in calendario a metà maggio, la manifestazione oltre ad essere valida come qualificazione per il successivo Campionato Italiano Assoluto d’Altura che si svolgerà a Monfalcone, sarà anche un importante occasione per gli equipaggi che avranno così la possibilità di testare al meglio il proprio livello di preparazione. Ad aggiungere ulteriore prestigio ed appeal alla regata la notizia che la Federazione Italiana Vela riconoscerà ai vincitori di classe un contributo che consisterà nell’iscrizione gratuita al Campionato Italiano Assoluto d’Altura.

Alla Coppa Adriatico è consentita l’iscrizione a tutte le imbarcazioni in possesso di un valido certificato di stazza ORC Standard o ORC Club. Le imbarcazioni del Gruppo “M-Minialtura” potranno essere ammesse ed avere una classifica separata qualora siano in numero superiore a tre.

Il programma prevede venerdì 12 maggio l’apertura della segreteria per il perfezionamento delle iscrizioni ed i controlli di stazza, mentre il giorno successivo alle ore 09:30 si svolgerà lo skipper breafing ed il segnale di avviso per la prima prova sarà dato alle ore 10.55 di sabato 13 maggio.

Le iscrizione dovranno pervenire all’Associazione Il Portodimare (tel/fax 049713290 e-mail ilportodimare@libero.it) entro le 19.00 del 10 Maggio 2017, le stesse dovranno essere redatte sull’apposito modulo ed accompagnate da copia del certificato di stazza; lista equipaggio integralmente compilata e fotocopia delle tessere FIV, copia del certificato di Assicurazione RC in corso di validità; licenza per la pubblicità ove ricorra, assegno o copia di bonifico per la tassa di iscrizione.

Sono previsti premi per i primi classificati di ciascun gruppo e divisione, ed inoltre il bando di regata prevede riconoscimenti alle migliori imbarcazioni in ragione di 1 ogni 5 iscritte e partecipanti per ogni Gruppo e Divisione, fino ad un massimo di 5 compreso il vincitore.

Clicca qui per visualizzare il bando di regata

40° Campionato Invernale, a Chioggia nel weekend altre tre prove

pax-tibiIl quarantesimo Campionato Invernale de Il Portodimare entra finalmente nel vivo.

Dopo i primi due weekend caratterizzati da vento debole ed instabile, che hanno visto la conclusione di una sola prova in tre giornate di regate, nell’ultimo fine settimana il comitato di regata presieduto da Domenico Pugliese è riuscito a portare a termine tre ulteriori prove, che portano così a quattro il computo delle regate dispute in classifica generale e permettono una visione più ampia dei risultati.

Fino ad oggi il tempo non ci ha assolutamente aiutato – commenta il presidente de Il Portodimare Gianfranco Frizzarin – abbiamo avuto delle giornate disastrose e delle giornate veramente belle. Dopo le due prove meravigliose di ieri, oggi speravamo in un vento decisamente più costante così come previsto che però non c’è mai stato. Siamo riusciti comnque a portare a termine una prova, poi nonostante altri tentativi non siamo riusciti a concluderne altre ed il comitato di regata ha preferito fermare la gara. In classifica ci sono già quattro prove più quelle eventuali di domenica prossima. Ci tengo a sottolineare come nell’edizione di quest’anno il nostro campionato abbia avuto la piacevole presenza di belle barche, tutte molto equilibrate tra di loro con equipaggi davvero forti e gente molto preparata.

Regate davvero bellissime questo fine settimana – ha commentato a terra il tattico di Demon X Silvio Sambo – quest’anno sarà davvero una guerra fino alla fine perchè nessuno di noi ha intenzione di mollare di un secondo. Un livello così alto in questa manifestazione non lo si vedeva davvero da tanti anni e confrontarsi in casa propria con grandi campioni fa sempre piacere”.

In classe ORC 1 continuano i risultati positivi di Sideracordis, l’x-41 di Pier Vettor Grimani davanti a Mister X, l’Italia Yacht 13.98 di Finco Filippo e Maya, il Grand Soleil 52 di Tognetti Federico.

In classe ORC 2 l’Italia Yacht 12.98 Pax Tibi di Marco Moro guida la classifica davanti a Karma, il nuovo Italia Yacht 12.98 dell’armatore padovano Vladimiro Pegoraro e a Capo Horn, il Delta 120 di Stefano Genova.

Nella classe ORC dalla 3 alla 5 – che fin dall’inizio del campionato era stata annunciata come la più combattuta – la vetta della classifica è occupata da Take Five JR l’Italia 9.98 fuoriserie di Dal Pont Brenno, davanti l’imbarcazione gemella Sarchiapone di Roberto Dubbini e Demon X, l’X-35 di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.

Tra i minialtura da segnalare il dominio di Ariel si Desirò Damiano, frutto di un ottimo lavora di messa a punto dell’imbarcazione da parte del tattico Enrico Zennaro. Il Platu 25 precede in classifica l’Este24 Maramao di Davide Ravagnan e l’Ufo 22 Safram di Tiozzo Roberto.

La classifica Overall, dopo che le prove sono state ricalcolate inserendo il vento implicito, vede al comando l’X-41 Sideracordis di Pier Vettor Grimani, davanti all’Italia 9.98 di Brenno Dal Pont Take Five Jr, e all’X-35 Demon X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.

40° Campionato Invernale, seconda giornata

_igp9449Bottino amaro nel fine settimana a Chioggia per la quarantesima edizione del Campionato Invernale organizzato dal Circolo Velico Il Portodimare.

Dopo il nulla di fatto della giornata inaugurale a causa della totale assenza di vento tutte le speranze di portare a termine la prima prova della 40 edizione vengono riposte nel weekend. Si comincia sabato, con la partenza fissata alle ore 10:00. Puntuale il comitato di regata presieduto da Domenico Pugliese, sotto un cielo grigio, pioggia e vento da NE sui 16 nodi effettua lo start alla flotta, che riesce a concludere la prova prima che il vento cali e che il comitato di regata spedisca tutti a terra.

Il calcolo dei tempi compensati ha aggiudicato in classe ORC 1 la vittoria ai veneziani dell’X-41 Sideracordis di Pier Vettor Grimani, davanti all’Italia Yachts 13.98 di Finco Filippo che alla tattica può contare sull’esperienza del giovane Nicola Zennaro e a Quota Zero di Tecchio Paola.

Nella Classe ORC 2 spicca in vetta alla classifica il nuovo Italia Yacht 12.98 Karma, di Vladimiro Pegoraro, al suo debutto ufficiale in una competizione, davanti all’altro 12.98 Pax Tibi di Marco Moro e Fuerte Ventura, il JOD 35 di Alberini Massimo.

Nella Classe ORC 3 e 4 – che fin dall’inizio si preannunciava la più emozionante e combattuta, vista la presenza delle tante imbarcazioni performanti – la vittoria è andata a Take Five jr di Brenno dal Pont, in seconda posizione la gemella Sarchiapone di Dubbini Luigi con Giulio Desiderato e Lorenzo Bodini, davanti al giovanissimo equipaggio del Melges 32 Arkanoè di Sergio Caramel.

Nella classifica Overall a primeggiare è sempre Take Five, davanti a Karma e a Sideracordis.

Tra i minialtura prima posizione per Ariel, il Platu 25 di Desirò Damiano con Enrico Zennaro alla tattica davanti all’Este 24 Maramao di Davide Ravagnan – campione zonale 2016 in carica – ed all’Ufo 22 Safram di Tiozzo Roberto.

La domenica, stando alle previsioni meteo dei giorni precedenti, avrebbe dovuto lasciare spazio ad ampi margini di miglioramento per quanto riguarda le condizioni meteo marine. Previsioni però che si sono verificate errate e che hanno costretto il CdR a far attendere per un ora gli equipaggi nelle banchine di Darsena Le Saline, il moderno Marina situato in centro città – partner logistico della manifestazione – prima di iniziare a raggiungere il campo di regata situato antistante la spiaggia di Sottomarina. Un onda lunga da sud est e la quasi totale assenza di vento hanno di fatto vanificato le speranze per la giornata, facendo annullare dopo ore di attesa tutte le prove in programma per la giornata.

Le classifiche restano quindi invariate ed il Campionato Invernale riprenderà sabato 12 novembre, con la partenza fissata dal comitato di regata alle ore 10:00.

40° Campionato Invernale, prima giornata

Lunga la lista di campioni presenti alla manifestazione che riporta il livello tecnico della manifestazione ai fasti degli anni passati

la-bonaccia-ferma-linizio-del-40esimo-campionato-invernaleCHIOGGIA, 31 ottobre 2016 – Una giornata dal sapore quasi di fine estate, con il sole e senza nemmeno una nuvola in cielo sembrava essere la cornice perfetta per il debutto della quarantesima edizione del Campionato Invernale di vela d’altura, organizzato a Chioggia da Il Portodimare con la collaborazione logistica di Darsena le Saline.

A rovinare la festa per l’importante traguardo delle 40 edizioni, che consacra la kermesse chioggiotta come uno dei più longevi ed importanti eventi della vela nell’Alto Adriatico, ci ha pensato il vento che si è fatto attendere per tutta la giornata costringendo il comitato di regata a differire – dopo un’estenuante attesa ed un paio di tentativi non andati a buon fine – tutte le prove in programma per la giornata ed inviare gli equipaggi a terra per la tradizionale pastasciutta.

Già da qualche giorno le banchine di Darsena Le Saline pullulano oramai dei più importanti atleti di livello nazionale ed internazionale, pronti a darsi battaglia nel campo di regata che sarà situato antistante la spiaggia di Sottomarina.

Lunga la lista dei campioni che non hanno voluto mancare alla quarantesima edizione del Campionato Invernale de Il Portodimare, per un edizione che riporta senza alcun dubbio il livello tecnico della manifestazione tra i più alti degli ultimi anni.

Lorenzo Bodini – campione del mondo ORC ed olimpionico nel tornado – regaterà, insieme a Giulio Desiderato e Roberto Dubbini reduci dalla campagna olimpica per Rio 2016 rispettivamente con il 470 ed il 49er, a bordo dell’Italia 9.98 Fuoriserie Sarchiapone. A bordo del Mumm 30 di Federico Aristò oltre a Mauro Maccanti anche l’olimpionico Dodo Gorla. Roberto Caramel sarà alla tattica del Melges 32 modificato dei giovanissimi di Arcanoè AleAli by Montura. Cesare Bressan regaterà a bordo di Arka, il GS 37 di Perini e Roul. Silvio Sambo alla tattica di Demon X. A bordo di X-Real Simone Eulisse.

Tra i miniatura Enrico Zennaro alla tattica di Ariel. Da segnalare inoltre il debutto ufficiale, con tanto di varo svolto ieri nelle banchine di Darsena Le Saline, per Karma, il nuovo Italia Yachts 12.98 di Vladimiro Pegoraro ( già campione del Mondo x-35) che sarà timonato dal figlio Enrico, così come avvenne per il mondiale del 2012 vinto a Badalona. Nicola Zennaro sarà a bordo dell’Italia Yachts 13.98 di Finco Filippo, così come si presenterà sulla linea di partenza al gran completo anche l’equipaggio dell’X-41 Sideracordis di Pier Vettor Grimani che sarà timonato da Andrea Todesco.

Il Campionato Invernale riprenderà sabato 5 novembre.

Clicca qui per visualizzare le gallery con le foto della prima giornata

40° Campionato Invernale, ecco il bando di regata

Il Circolo Velico PORTODIMARE Via G.Acerbi 3, 35136 PADOVA, organizza la 40a edizione del Campionato Invernale, in collaborazione con lo  SPORTING CLUB,  Darsena  LE SALINE  Marina di Chioggia, sede della manifestazione.

Il Campionato si articolerà su  cinque giornate.

30 ottobre, 5-6-12-13-19-20 novembre(12 e 19 novembre 2016, eventuali recuperi). Il Campionato sarà valido con qualsiasi numero di prove disputate. Si potranno disputare più prove al giorno.

Le iscrizioni del Campionato Invernale, dovranno pervenire presso la segreteria del PORTODIMARE, situata in Via G. Acerbi 3, 35136 PADOVA(Zona Montà) Tel 049/713290, entro giovedì 27 ottobre 2016 e saranno perfezionate allo Sporting Club,  presso la segreteria della Manifestazione, accompagnate

  • fotocopia del certificato di stazza
  • Ogni imbarcazione partecipante deve avere una adeguata copertura assicurativa di responsabilità civile contro terzi, con estensione alla partecipazione alle regate di un massimale minimo   € 1.500.000,00 come da Corsivo FIV alla RRS 68
  • Lista equipaggio e/o fotocopia di valida tessera FIV di ogni suo componente con l’annotazione sanitaria.
  • Licenza FIV per l’esposizione della pubblicità
  • dichiarazione di responsabilità
  • tassa di iscrizione entro le ore 17 del 29 ottobre

€ 300,00 cl. A,1,2 ,  € 250,00  cl. 3, 4, 5, € 200 categoria MINIALTURA 

Banca Credito cooperativo di Piove di Sacco. Coordinate bancarie:

IT 73 F 08728 12100 000000022527

Clicca qui per scaricare il bando di regata

Coppa Italia Minialtura 2016 – Trofeo leon 2016 – Trofeo ferro

locandina coppa italia

coppa italia minialtura chioggiaPADOVA, 7 luglio 2016 – È destinato a non arrestarsi il rapporto positivo tra il Circolo Velico Il Portodimare di Padova e la classe Minialtura. Dopo l’importante successo organizzativo raggiunto poco più di un mese fa con il Campionato Europeo ORC Sportboat – quando 46 imbarcazioni provenienti da tutta Europa raggiunsero il campo di regata di Chioggia per prendere parte alla rassegna continentale – stamane è arrivata, presso la sede del sodalizio patavino la conferma dalla parte della Federazione Italiana Vela e dell’UVAI – il sodalizio che riunisce tutti gli armatori italiani – dell’assegnazione della Coppa Italia Minialtura 2016.

Una notizia arrivata un po a sorpresa, come dichiara lo stesso presidente del Circolo Velico Il Portodimare Gianfranco Frizzarin:”Al termine dello scorso Campionato Europeo ORC Sportboat di maggio, che abbiamo organizzato a Chioggia, abbiamo fatto intendere ai vertici federali che ci avrebbe fatto piacere continuare ad organizzare importanti eventi della classe Minialtura a Chioggia, e proprio in questa direzione ci siamo messi subito al lavoro. Poche settimane dopo ci è stato chiesto se fossimo stati disponibili ad ospitare – già quest’anno – la Coppa Italia. Naturalmente non potevamo esimerci da questa richiesta ed abbiamo accettato con piacere, cogliendo così l’occasione di far disputare la regata all’interno del Trofeo Leon e Trofeo Memorial Roberto Ferro, già riservati alle classi Meteor e Minialtura”.

Coppa Italia Minialtura 2016: Bando
Coppa Italia Minialtura 2016: Istruzioni Regata
Coppa Italia Minialtura 2016: Foto

CHIOGGIA, 10-11 settembre 2016
Sono state ventidue le imbarcazioni che si sono presentate sulla linea di partenza della kermesse, con condizioni meteo marine interessanti che hanno visto vento da NE di intensità 15 nodi il sabato con onda formata di circa un metro e mezzo ed una leggera brezza da Est la domenica hanno contribuito a rendere ancora più spettacolari ed equilibrate le regate.

Ad aggiudicarsi la manifestazione ed anche il Trofeo Memorial Roberto Ferro riservato al primo classificato della classe Minialtura – al termine delle cinque prove portate a termine dal comitato di regata presieduto da Gianfranco Frizzarin – è Mind the Gap, l’imbarcazione campione europea ORC Sportboat e campione italiana in carica recentemente acquistata dai neo armatori Nicolò Cavallarin ed Edoardo Marangoni, che a bordo potevano contare sull’esperienza del campione continentale Nicola Zennaro.

Il Fat 26 del duo Cavallarin – Marangoni ha preceduto in classifica generale di un solo punto il melges 24 Arkanoè AleAli by Montura, l’imbarcazione campione europea ORC sportboat corinthian priva del suo skipper Sergio Caramel – impegnato sul Lago di Garda con l’Extreme 40 de North West Garda Sailing alla Centomiglia – che per l’occasione è stato sostituito dal tattico Filippo Orvieto. A chiudere il podio in terza posizione i vice Campioni Europei ORC Sportboat 2016 di Chardonnay, il delta 84 di Guarnieri Ezio del Diporto Nautico Sistiana.

Nella classe Meteor vittoria di misura di Strafantino di Massimiliano Ferro – che onora così al meglio la memoria del padre cui era intitolata la manifestazione – davanti ad Anemos Gosmin Gabriele e timonato da Tom Stahl. Terza posizione per Asiatyco di Corrado Perini.
Classifica-trofeo-leon meteor 2016

Concluso a Chioggia il 23° Campionato di Primavera

minialtura campionato primaverile chioggia velaveneta

Il podio della classe Minialtura

Chioggia, 2 maggio 2016 -Si è conclusa a Chioggia nel weekend la 23 edizione del Campionato di Primavera, organizzato dal Club Amici della Vela con la Collaborazione de Il Portodimare.

Sono state tre nel complesso le prove portate a termine nel weekend conclusivo – valido anche come selezione per i campionati nazionali ORC – con delle condizioni meteo completamente opposte: sole,caldo e vento da est con intensità di 10 nodi il sabato, mentre bora -a tratti anche intensa- e pioggia la domenica.

Grande attesa per il debutto, nelle acque di casa – del nuovo modello del cantiere Italia Yachts, il 9.98 già campione mondiale a Barcellona nel 2015 con Low Noise II. Si tratta di Take Five Junior, timonato da Brenno dal Pont.

Ritengo che possiamo ritenerci soddisfatti – ha commentato il presidente de Il Portodimare e presidente del comitato di regata Gianfranco Frizzarin – Siamo riusciti a portare a termine sette prove (sei per i minialtura n.d.r.), combattute e svolte in qualsiasi condizione meteo, dal poco vento all’aria sostenuta. Sicuramente le imbarcazioni arrivate solo nell’ultimo weekend per la selezione si sono trovate più preparate rispetto alle altre, avendo regatato anche la settimana precedente a Lignano con vento forte.

È Pax Tibi, l’Italia Yachts 12.98 di Marco Moro, ad aggiudicarsi la vittoria finale in classe dalla ORC 0 alla ORC 2, davanti ad Il Colore del Vento -l’X-55 di Spezzapria Domenico – e a Mister X 3, l’Italia Yachts 13,98 di Finco Filippo.

Nella classe ORC 3 vittoria finale ad Hector X, al termine di un appassionante testa a testa concluso solo in prova 7, che ha visto l’X-35 i Filippi Massimo precedere il gemello X-Real di Federico Servadio. Terza posizione per Arka, il Grand Soleil 37 di Roul Piero e Perini Luciano.

Nella classe ORC 4 e 5 il First 30 Take Five di Rusconi Stefano precede Moretto di Berti Gabriele e Uchuck di Suardi Alessandro.

Nella classifica Overall successo di Hector X che precede X-Real e Pax Tibi.

Campionato incerto ed aperto fino all’ultima prova nella classe miniatura, con un finale al cardiopalmo che ha visto Oca Gialla e Maramao contendersi la vittoria fino all’ultima prova. Situazione in classifica generale terminata con la parità tra gli equipaggi del Circolo Nautico Chioggia e de Il Portodimare, ma che ha visto primeggiare il team dell’Ufo 22 di Scarpa Andrea grazie alla serie di miglior piazzamenti. Seconda posizione quindi per il team dell’Este 24 di Davide Ravagnan e terzo posto per Ariel, il Platu 25 di Desirò Damiano.

Quanto alle classifiche per la selezione ai campionati nazionali ORC nella classe dalla ORC 0 alla ORC 2 prima posizione per il First 40 Canavel Spumanti di Costantin Manuel dello Yacht Club Adriaco, davanti a Blue Sky, il Grand Soleil 43 di Claudio Terrieri e a Pax Tibi, l’Italia Yachts 12,98 di Moro Marco. Nella classe dalla ORC 3 alla ORC 5 Hector X di Filippi Massimo precede X-Real ed Arka. Nella classifica Overall infine Hector X è primo precedendo di 5 punti Canavel Spumanti e Blue Sky.

Chioggia – Rovigno – Chioggia

Si è conclusa nella giornata di lunedì 25 aprile, con le premiazioni svolte presso la club house del Porto San Felice a Chioggia l’edizione numero ventitré della Chioggia – Rovigno – Chioggia, Traversata dell’amicizia organizzata dal Club Amici della Vela con la collaborazione de Il Portodimare di Padova.

Sono state venti le imbarcazioni che si sono presentate allo start, alle 23 di venerdì dinnanzi la diga del porto di Chioggia. Un vento di dieci nodi ed onda lunga da Scirocco ha accompagnato la flotta fino alla costa croata, raggiunta nella mattinata di sabato dalle prime imbarcazioni.

Vittoria in tempo reale per Luna per te, il Millennium 40 di Trentin Federico, con Naranja, l’Elan 450 di Carlo Canassa che si aggiudica la prova in tempo compensato, primeggiando anche nella classifica Overall.

La giornata di domenica è stata dedicata alla regata “Trofeo delle Isole di Rovigno-Brioni”, organizzata dal locale circolo velico e vinta da Marada di Penzo Luciano, prima della partenza per la rotta di ritorno.

Traversata di ritorno con rotta Rovigno – Chioggia con vento sostenuto di bora e onda al traverso che permette alle imbarcazioni una regata rapida.

È ancora una volta Marada, di Penzo Luciano della Lega Navale di Chioggia ad aggiudicarsi la regata sia nella classe Crociera 2 che la classifica Overall, mentre in classe Crociera 1 la vittoria va a Solaria di Medved Jure, vincitore anche in tempo reale.
Il campionato di primavera si concluderà sabato 30 aprile e domenica 1 maggio con le prove valide anche come selezione per i campionati nazionali ORC.

Clicca qui per le foto della partenza
Clicca qui per le classifiche

Sailing Endurance Adriatic, la 60 miglia di Chioggia ed i risultati del Primaverile e della Chioggia-Rovigno

campionato-invernale-chioggia-partenza-550x300Si è svolta nel weekend a Chioggia la Sailing Endurance Adriatic, regata costiera di 60 miglia organizzata dal Club Amici della Vela con la collaborazione de Il Portodimare ed inserita all’interno del calendario del Campionato di Primavera 2016.

Spettacolare la partenza del percorso di trenta miglia da percorre due volte (una per la classe Minialtura n.d.r.) posizionata nei pressi della diga foranea del porto di Chioggia, vera e propria tribuna naturale per centinaia di appassionati che hanno approfittato della giornata di sole.  Con le due prove del weekend sono  quattro le prove valide inserite nella classifica generale e che vedono quindi la continua leadership di Pax Tibi – l’Italia Yacht 12.98 di Moro Marco – precedere nel raggruppamento delle classi dalla ORC 0 alla ORC 2 Il Colore del Vento – l’x-55 di Domenica Spezzapria – e Capo Horn di Stefano Genova.

Nella classe ORC 3 X-Real, l’x-35 di Federico Servadio guadagna punti preziosi su  Hector X di Massimo Filippi e su Arka di Roul Piero e Perini Luciano.

Nel raggruppamento ORC 4 è Take Five di Rusconi Stefano a precedere Uchuck di Suardi Alessandro e Moretto di Berti Gabriele.

Nella classifica Overall X-Real precede con 4 punti di vantaggio Hector X e Pax Tibi.

Banco di prova importante per la classe minialtura, il cui percorso potrebbe essere molto simile alla prova offshore del Campionato Europeo di classe che si terrà nelle stesse acque in maggio. Classifica corta e combattuta per questa classe in continua crescita. Maramao, l’Este 24 di Davide Ravagnan precede di soli due punti il Platu 25 Boomerang di Nicolò Scarpa, che a sua volta distanzia di due punti Oca Gialla, l’Ufo 22 di Scarpa Andrea vincitore della prova di giornata.

Il campionato di primavera lascerà spazio il prossimo fine settimana alla ventitreesima edizione della Traversata dell’amicizia Chioggia – Rovigno – Chioggia, e si concluderà il sabato 30 aprile e domenica 1 maggio con le prove valide anche come selezione per i campionati nazionali ORC.

Chioggia-Rovigno